L' enigma della coscienza PDF

Recuperandoiltempo.it L' enigma della coscienza Image
La coscienza rimane il più grande interrogativo scientifico e filosofico di tutti i tempi. Un mistero analizzato e sondato per oltre duemila anni ma pregiudizialmente negato per gran parte del XX secolo. Non sono ancora oggi chiare né la natura della coscienza, né la relazione coscienza/cervello/realtà né il posto della coscienza nel mondo. La coscienza è l'enigma fondamentale dell'umanità. Un enigma dalla cui comprensione dipende la conoscenza di noi stessi, della natura e del senso della vita. Questo libro è una rigorosa analisi critica degli elementi fondamentali della scienza della coscienza, che si estende dalle sue profonde implicazioni epistemologiche e metafisiche agli aspetti neuropsicologici, per arrivare alle possibili connessioni con la fisica quantistica e con le ipotesi fisico-matematiche di altre dimensioni oltre quelle dello spazio e del tempo come tradizionalmente intesi. La proposta di una sintesi fra scienza e filosofia che consente di riscoprire l'inseparabilità del mondo fisico da quello della mente in un orizzonte concreto molto più ampio, ricco e affascinante di quanto comunemente creduto.
INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
L' enigma della coscienza.pdf
DATA
2018
ISBN
9788861846487

Abbiamo conservato per te il libro L' enigma della coscienza dell'autore Enrico Facco,Fabio Fracas in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web recuperandoiltempo.it in qualsiasi formato a te conveniente!

risolvere l'enigma dell'origine dell'esperienza cosciente. Ed è pro-prio un filosofo della mente australiano, David Chalmers, ad aver introdotto, nel 1994, il termine hard problem (ovvero «problema difficile») per indicare la ricerca di una spiegazione sulla natura della coscienza, apparentata, nella sua complessità ed essenziali-

Le moderne neuroscienze hanno chiarito alcuni aspetti dell'esperienza cosciente ma manca ancora una teoria della coscienza condivisa. A confrontarsi oggi sono principalmente due approcci, che vedono la coscienza come proprietà emergente del cervello oppure come il prodotto dell'interazione con l'ambiente.