Non sei più mio padre. Il conflitto tra genitori e figli nel mondo antico PDF

Recuperandoiltempo.it Non sei più mio padre. Il conflitto tra genitori e figli nel mondo antico Image
A fronte della crisi del concetto stesso di famiglia e di atroci episodi di cronaca, Eva Cantarella è venuta interrogandosi - forte dei suoi strumenti di studiosa del diritto e della cultura antica - sulla storia di quel rapporto che, insieme alla dinamica degli affetti, porta inevitabilmente con sé tensioni, conflitti e, molto spesso, violenza. Questa conflittualità affonda le sue radici lontano: nei miti teogonici, nella famiglia patriarcale, nelle storie, spesso sanguinose, che la letteratura testimonia con straordinaria evidenza; nella mitologia, nei poemi omerici e nella tragedia classica, dove il tema della famiglia diventa il teatro pieno d'ombre della ferocia, della vendetta, della ribellione. Un teatro che, se a tutta prima parrebbe non implicare uno scontro generazionale, in realtà lo contiene, lo nutre, lo agita. Una volta di più Eva Cantarella si rivela evocatrice di personaggi e di storie, da Crono, signore dei Titani, divoratore dei suoi stessi figli, a Teseo, il parricida che uccide il proprio figlio; da Telemaco l'obbediente a Ettore il saggio, sia come padre sia come figlio; dai ribelli Antigone e Oreste a Medea, madre assassina.
INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Non sei più mio padre. Il conflitto tra genitori e figli nel mondo antico.pdf
DATA
2018
ISBN
9788807891229

Scarica l'e-book Non sei più mio padre. Il conflitto tra genitori e figli nel mondo antico in formato pdf. L'autore del libro è Eva Cantarella. Buona lettura su recuperandoiltempo.it!

Non sei più mio padre. Il conflitto tra genitori e figli nel mondo antico ... Eva Cantarella racconta con rigore e fantasia «il conflitto tra genitori e figli nel mondo antico».

E-book di Eva Cantarella, Non sei più mio padre - Il conflitto tra genitori e figli nel mondo antico, dell'editore Feltrinelli. : A fronte della crisi del concetto stesso di famiglia e di atroci episodi di cronaca, Eva Cantarella è venuta...