Vini d'Italia 2011 PDF

Recuperandoiltempo.it Vini d'Italia 2011 Image
Questa è la ventiquattresima edizione di Vini d'Italia. Il riferimento per la valutazione del vino italiano nel nostro paese e nel mondo. In circa mille pagine troverete recensito il meglio dell'enologia italiana, 2350 aziende e circa 20mila vini. Ampliata rispetto agli scorsi anni, è il frutto di un lavoro che ha coinvolto oltre 70 degustatori, che per mesi hanno girato l'Italia assaggiando i campioni (anonimi) in ogni regione, per poi stilare le classifiche e scrivere le schede. Tutto questo con la collaborazione di enti pubblici, consorzi e numerose associazioni private. Si tratta di un'opera per tutti quelli che vogliono conoscere il vino italiano, dagli appassionati ai professionisti del settore. Oltre alle informazioni anagrafiche troverete la produzione annua, il numero di ettari di vigne, ed il tipo di viticoltura. E poi quelle per la visita dell'azienda, l'ospitalità, la possibilità di acquistare in azienda. Per ogni singolo vino viene indicato il prezzo medio di vendita, per fasce, ed una valutazione qualitativa secondo l'ormai famoso sistema dei bicchieri, da uno fino a Tre Bicchieri. Quest'anno sono ben 402 i Tre Bicchieri. Ma non finisce qui. 32 di loro hanno avuto il "plus\
INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Vini d'Italia 2011.pdf
DATA
2010
ISBN
9788889711828

Leggi il libro Vini d'Italia 2011 PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su recuperandoiltempo.it e trova altri libri di none!

I Vini d'Italia 2011 - Le Guide de L'espresso I Vini d'Italia 2011 su iPhone Nella categoria Mode e Tendenze di App Store, troviamo l'app I Vini d'Italia 2011 - Le Guide de L'espresso per iPhone e iPod touch. L'applicazione si rivolge ad esperti e appassionati e a chi comincia a interessarsi al mondo dei vini…

L'avventura è iniziata nel 1999 all'indomani della nascita della D.O.C. ATINA Giuseppe Pinto, Peppe come lo chiamano gli amici, imprenditore nel settore casalinghi e porcellane ed Angelo Cosenza chirurgo e professore universitario, acquistarono il primo lotto di terreno a Alvito in provincia di Frosinone, nel cuore della Ciociaria, per produrre vino.