Fonti del diritto e antinomie PDF

Recuperandoiltempo.it Fonti del diritto e antinomie Image
Secondo la concezione più moderna e realistica, l'ordinamento è concepito come un processo, un divenire, piuttosto che come un dato, un fatto compiuto. In questa prospettiva, l'ordinamento - inteso nel suo aspetto normativo - si ritiene sia costituito da (e si esaurisca completamente in) un complesso di regole o norme, che si presenta aperto, a-coerente e a-completo: a) tale insieme è aperto, in quanto si compone mediante fonti non necessariamente predeterminate in maniera compiuta, né inderogabilmente predeterminate nella loro operatività; b) è a-coerente, siccome nella costruzione delle norme è possibile - ed anzi è frequente - che si verifichino incompatibilità, dette "antinomie"; c) è a-completo, in quanto il succedersi della produzione normativa implica la possibilità di riempire i vuoti logici e gli spazi indeterminati, detti "lacune".
INFORMAZIONE
NOME DEL FILE
Fonti del diritto e antinomie.pdf
DATA
2014
ISBN
9788834849439

Leggi il libro Fonti del diritto e antinomie PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su recuperandoiltempo.it e trova altri libri di Alfonso Celotto!

me interne confliggenti con il diritto comunitario 147 III.3. Ricostruzione in teoria generale dell'antinomia tra norma comu-nitaria e norma interna 151 III.3.1. L'applicabilità dei criteri di risoluzione delle antinomie 155 III.3.2. Il criterio della specialità 156

Una antinomia, nel diritto, indica un conflitto tra norme giuridiche diverse che si ricollegano ad una medesima fattispecie in modo logicamente incompatibile tra loro.. Nell'antinomia, dunque, c'è un eccesso di norme a differenza della lacuna in cui c'è un'assenza di norme.